Pages

  • Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • RSS Feed

martedì 4 dicembre 2012

Peter Lindbergh - Known and The Unknown

1 commento:
 


Lo hanno chiamato percorso visivo. E' una mostra, niente paura.

Le immagini sono quelle di Peter Lindbergh, la cornice Corso Como 10, un cantuccio metropolitano che definire bucolico non gli renderebbe davvero giustizia.

    
Immaginate di poter condividere con qualcuno tutte le vostre incognite, e allo stesso tempo le certezze che avete accumulato nel corso degli anni. Potrebbe uscirne fuori un bel composto omogeneo, con ad occhio e croce la stessa quota di entrambe (incognite e certezze), oppure un mix sbilanciato verso una delle due parti: per certo non potrà mai esistere un' amalgama uguale ad un'altro, saranno tutti pezzi unici.

Il pezzo unico che ho potuto osservare era quello di Peter Lindbergh, volutamente più sbilanciato verso l'incognito, a dispetto del fatto che la sua attitudine sia una certezza da sempre, e questo sia noto a molti.

Così l'esposizione esordiva con un ambiente pieno di known (notizie certe), un'unica stanza dove campeggiavano a tutt'altezza alcuni dei più conosciuti scatti di moda, attraverso i quali era possibile non solo rendersi conto del mutare delle tendenze, ma anche dell'evoluzione della carriera di grandi modelle come Naomi Campbell e Kate Moss, solo per citarne un paio. Bellezze ritratte sempre senza alcuna sovrastruttura, in qualsiasi modo fedeli alla sua creatività essenziale.

Tutto ciò che per sottrazione rimane è un itinerario senza uno specifico ordine, tanto meno una precisa collocazione temporale, la messa in scena dell'affascinante e artificiosa avventura della nostra vita, the unknown, che trae beneficio da costanti richiami al cinema ed alla fantascienza.

Spero gli scatti vi piacciano!

*kisses*
Giulia

1 commento:

  1. Sono davvero belle le foto!
    Brava amica!
    Ale

    RispondiElimina

 
© 2012. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff